Le modifiche al contratto di espansione

Introdotto dal decreto legislativo n. 148/2015, il contratto di espansione è stato oggetto di ripetuti innesti a partire dalla legge di Bilancio per il 2021 attraverso la normativa emergenziale. Antonello Orlando, Consulente del Lavoro in Roma e Bologna, nell’articolo sul quarto numero di Leggi di Lavoro per il 2021 mette in fila tutte le novità rispetto alla struttura originaria di questo strumento, sottolineando al contempo gli elementi di continuità con il passato. Dal nuovo pensionamento quinquennale alla previsione di una soglia minima di 100 unità lavorative per poterne usufruire, fino alla questione della riduzione oraria, dell’intervento Cigs e della contribuzione addizionale, Orlando riassume le disposizioni valide fino al 31 dicembre 2021.

Leggi il dettaglio

Non sei abbonato? Registrati ora e ottieni la rivista gratuitamente