Lavoro parasubordinato, rider, smart working: esperienze diverse per una riflessione comune

Negli ultimi anni, soprattutto durante il periodo pandemico, fra l’avvento dei riders e un utilizzo “riadattato” dello smart working, si è resa ancora più evidente la necessità di ripensare i limiti fra autonomia e subordinazione. La riflessione è al centro dell’articolo del Responsabile della Scuola di Alta Formazione della Fondazione Studi, Pasquale Staropoli, per Leggi di Lavoro n.3/2021*. L’art. 2094 c.c. dovrà essere oggetto di un’analisi che non potrà trascurare le esigenze concrete del mondo produttivo. Dunque, sarà necessario garantire tutele adeguate ai lavoratori prestando notevole attenzione alle specifiche modalità con le quali il lavoro è effettivamente svolto, anche promuovendo la contrattazione decentrata.

Per approfondire il tema abbonati ora alla rivista giuridica dei Consulenti del Lavoro

* Chiuso in redazione il 24 maggio 2021