La formazione quale elemento essenziale dell’apprendistato

Regolamentato dal decreto legislativo n. 81/2015, il contratto di apprendistato è una delle formule contrattuali più utilizzate per accompagnare i giovani nel mondo del lavoro, con relativa fruizione di oneri retributivi e contributivi ridotti per chi assume. Ma qual è il rilievo della componente formativa perché il contratto di apprendistato si qualifichi realmente come tale? Il responsabile della Scuola di Alta Formazione della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Pasquale Staropoli, nel numero 2 del 2021 di Leggi di Lavoro, risponde a questa domanda evidenziando, sulla base della giurisprudenza in materia, la necessità della verifica sostanziale della sua genuinità in relazione all’effettività del raggiungimento degli obiettivi cui è preordinato. Laddove invece il progetto formativo risulti inadeguato, o addirittura assente, l’esperto richiama le conseguenze di decadenza dalle agevolazioni per i datori di lavoro.

Leggi ora l’articolo