La verifica dei crediti di lavoro e previdenziali nelle procedure concorsuali

Con il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, emanato con il D.Lgs. n. 14 del 2019, cambia la disciplina del fallimento a 75 anni dalla sua prima emanazione. La riforma non tocca però nelle sue caratteristiche fondamentali il procedimento di accertamento del passivo, anche con riferimento ai crediti di lavoro e previdenziali. Su Leggi di Lavoro n.4/2019 Giovanni Greco prende in esame il procedimento di accertamento del passivo, l’ammissione dei crediti di lavoro, previdenziali e assicurativi e del TFR, soffermandosi su alcune delle problematiche operative più diffuse.

Abbonati a Leggi di Lavoro