News

Infortunio in itinere. La green economy amplia i confini dell’indennizzo

Le evoluzioni normative sull’uso della bicicletta nel tragitto casa-lavoro

La diffusione di stili di vita ecosostenibili chiama in causa il legislatore. Un esempio significativo è il riconoscimento dell’infortunio in itinere nel tragitto casa-lavoro in bicicletta, sul quale è di recente intervenuta la Corte di Cassazione con la sentenza n. 21516 del 31 agosto 2018. Ad affrontare l’argomento su Leggi di Lavoro n.6/2018 è Luca De Compadri, esperto della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

Dopo aver riepilogato la disciplina che regola l’incidente sul lavoro in itinere, contenuta nell’art. 12 del D. Lgs. n.38/2000, l’esperto si sofferma sulle linee guida adottate nel 2016 dall’Inail per disciplinare l’assicurazione obbligatoria. In tale quadro normativo si inserisce la pronuncia giurisprudenziale del 31 agosto 2018, nella quale vengono definiti i canoni e le ragioni che giustificano l’utilizzo della bicicletta e messe in risalto le peculiarità dell’utilizzo di questo mezzo di trasporto privato anche in un’ottica di salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali. Leggi l’articolo abbonandoti a Leggi di Lavoro.